Ravelli

Un'intuizione imprenditoriale che parte da lontano, una lunga tradizione di esperienze, un bagaglio di idee e conoscenze che si tramandano di padre in figlio, con tutta la determinazione e la passione di chi vuole trasformare un'idea in un'impresa di successo. Il pensiero prende ulteriore slancio con la forza delle idee e delle nuove tecnologie, con il lavoro di squadra, la ricerca e soluzioni all'avanguardia, nel segno di uno sviluppo sostenibile e di un'evoluzione che migliori la qualità della vita. Dall'esperienza di Ecoteck srl, fondata come parte autonoma della C.F.M. srl, azienda che si occupa dal 1970 di lavorazioni metalliche per stufe e caminetti, nasce il Gruppo Ravelli, realtà imprenditoriale capace di crescere e divenire uno dei maggiori player italiani nella produzione di stufe a pellet.

Nel 2016 Ambienta SGR, entrata nella compagine sociale nel 2010, consolida la propria presenza nell’ azienda diventandone azionista unico. L’operazione si colloca all’interno dell’intenso programma di investimenti del noto fondo di private equity, leader europeo negli investimenti in realtà aziendali con forte vocazione ambientale e ambiziosi progetti di crescita internazionale. L’operazione ha visto un importante rafforzamento della squadra manageriale con l’ingresso di professionisti di primario livello a capo di alcune funzioni chiave con l’obiettivo di raccogliere le sfide di un mercato in continua evoluzione.

Nel 2017 Ravelli muta la propria forma societaria e diviene un brand di AICO S.p.A. Il nuovo assetto darà rinnovata linfa al programma di crescita, con importanti investimenti nell’ambito della ricerca e sviluppo di tecnologie all’avanguardia volte a rendere i prodotti Ravelli sempre più performanti, competitivi nonchè efficienti in termini di emissioni. Numerosi i modelli in cantiere, con l’attenzione al design che da sempre ha contraddistinto il brand. Particolare attenzione sarà dedicata alla qualità del prodotto e al servizio post-vendita con l’obiettivo di assicurare la totale soddisfazione del cliente finale